Ugo Mauthe

Versione stampabileSend to friendPDF version

L’ora d’aria

 

camminava elegante di tutto punto

nel mezzo di quell’ora di punta

 

camminava su scarpe senza simmetria

nemmeno il bastone lo teneva sulla via

 

camminava muovendo la testa e le labbra

clown di se stesso un sorriso di sabbia

 

camminava frugando cassonetti

sguardo tremante gesti ancora netti

 

camminava con la nostalgia che l’artiglia

amando della vita anche quell’ultima figlia

 

camminava per il giro dell’isolato

perché ogni luogo aveva dimenticato

 

camminava a quell’ora che toglieva il respiro

la chiamava l’ora d’aria dell’ultimo giro

 


Ugo Mauthe è pubblicitario di professione e scrittore per passione. Nel 2017 ha vinto “Racconti nella Rete” con la fiaba “Sem fa cucù”, pubblicata nell’antologia “Racconti nella rete 2017”, Nottetempo Edizioni. Nel 2018 ha pubblicato le poesie di “Minuziosa sopravvivenza”, Il Convivio Editore, e il romanzo di fantascienza “Qunellis”, Giovane Holden Edizioni. Ha ricevuto riconoscimenti in vari concorsi.