Fabio Poggi

Versione stampabilePDF version


 

Da Convesse, concave
 

scrivere inverno binario 4

finché non transitano foglie

l’aria sta ritta

di vetro


 

sopra la stazione

una chiesa avevano tirato su e in pochi

nelle stagioni a indurire

rasoterra parlavano


 

c’è voluto un ago

per gli anni da intagliare

c’è voluta una freccia

per ricamare


 

ad ogni ora che si tende

un arco scocca

il campanile

trema

 


Fabio Poggi (1972), insegnante, dottore di ricerca in Urbanistica (Venezia, Parigi).

Suoi testi poetici sono stati selezionati e pubblicati nell’antologia Il corpo segreto curata da Luigi Cannillo, Lietocolle, Faloppio, 2008; suoi haiku figurano nell’antologia Haiku in Italia, Empiria, Roma, 2017; alcuni inediti sono stati ospitati dal sito tematico Trasversale.
EĚ€ risultato finalista per la sezione “poesia inedita” del Concorso Guido Gozzano ed. 2017.

EĚ€ cofondatore e performer di Augenblick, collettivo di videodanza presente nelle principali rassegne internazionali e organizzatore di Stories We Dance, festival internazionale di settore (Genova).

Oltre che del dialogo fra schermo e danza contemporanea, sulla quale sta seguendo una formazione specifica, Fabio Poggi si eĚ€ occupato in quanto saggista del rapporto fra performance artistica e spazialitaĚ€: Boni F., Poggi F., Sociologia dell’architettura, Carocci, Roma, 2011; Poggi F., Architettura, cittaĚ€, danza. Il ruolo dello spazio nella creazione, ricezione e analisi di performance artistiche, in “Studi culturali”, Il Mulino, Bologna, 2014.