Dario Benzi, da “I frammenti, la musica”, Cierre Grafica, 2016, nota di Flavio Ermini

Versione stampabileSend to friendPDF version

Dario Benzi, poeta, è stato più volte segnalato al Premio Montano.

In questa edizione il riconoscimento gli è stato conferito per la raccolta I frammenti, la musica edito da Cierre Grafica nel 2016.

Sono tre i movimenti attraverso i quali si articola in questo libro il cammino poetico di Dario Benzi.

Il primo movimento prevede un confronto tra la pienezza della physis e la finitezza dell’esserci. Il secondo movimento impone un dialogo tra due finitezze: l’io e il tu. Il terzo movimento sperimenta un incontro corale: un convegno tra le molteplicità dell’apparenza.

Ogni movimento ci parla di un accordo che tutti gli altri esclude. Ci parla di un esilio. Ogni volta che apriamo gli occhi e scopriamo che niente è più come prima. Scopriamo che qualcosa è apparso finché le nostre palpebre erano abbassate. Apprendiamo che vi è del rivelabile ogni volta che apriamo gli occhi, ogni volta che lo sguardo, incontrando un altro sguardo, viene “ricambiato”.

Lo sguardo compie la sua opera diurna e notturna semplicemente facendosi largo tra le palpebre o nascondendosi dietro di esse. È persino pensabile, a questo punto, l’irruzione di un miracolo. E il miracolo è nel canto silenzioso che non ha più bisogno di parole; in quel suono primordiale dalla cui inudita vibrazione sorge invisibile l’armonia del tutto: danza e moto cosmico.

 

***

Tempo di tracce e di segni
apparenti scomparenti pulviscolari

vetrine di cose di parole
vendute discaricate

rallentano strade dendriti

inquinate le falde dell’acqua del pensiero.

 

Dario Benzi è nato a Crema il 12/10/1950, medico ormai in pensione.

Nel 1990 ho pubblicato la raccolta di poesia “Il Gioco infinito” presso l’Editore Lalli, su proposta del Premio Letterario Editoriale “L’Autore” di “Firenze Libri”

Alcune poesie sono state pubblicate sulla rivista Cremona Produce, e inserite nel volume annuale “Si scrive” 2001, edito dalla Provincia di Cremona in collaborazione con gli scrittori del P.E.N. International, e alcune poesie sono state scelte per l’Antologia PO… ETARE 2004 di Cremona Produce.

Nel 2005 ho conseguito il 2° premio nella X Edizione del Premio Nazionale di Poesia Abbadia Cistercense del Cerreto

sempre nel 2005 una mia raccolta poetica inedita è stata menzionata nell’ambito della XIX Edizione del Premio Lorenzo Montano

nel 2006 ho ricevuto il “2° Premio ex aequo” al Premio Nazionale di Poesia Monte Netto di Capriano al Colle

nel 2004 sono stato inserito nell’antologia poetica “Rane.Un dito nell’acqua”, e nel 2007 nell’antologia “L’uomo il pesce e l’elefante”, entrambe appartenenti alla collana I quaderni di Correnti di Crema

nel 2007, una mia poesia inedita dal titolo “Il Vento” ha ricevuto una menzione d’onore nell’ambito della XXI edizione del Premio Lorenzo Montano, e sono stato invitato a partecipare alla Biennale di Poesia di Anterem

nel 2008, la raccolta inedita “Il rosso il nero/ il desiderio il vento” ha ricevuto una menzione d’onore nell’ambito della XXII Edizione del vostro premio,e sono stato di nuovo invitato a partecipare alla Biennale di Anterem

nel 2009, la poesia inedita “E qui” ha ricevuto la terza menzione d’onore nella XXIII Edizione del vostro premio, e sono stato di nuovo invitato con mia grande soddisfazione alla Biennale di Anterem

nel 2009 ho pubblicato la raccolta poetica “Il desiderio, il vento”, a cura di Flavio Ermini e con l’introduzione di Giò Ferri, nella la collana Via Erakleia, presso Cierre Grafica Verona

e nel settembre 2016 ho pubblicato “I frammenti, la musica ovvero Lo sguardo ricambiato” con la prefazione di Franco Gallo e la postfazione di Flavio Ermini, sempre nella collana Via Erakleia, presso Anterem Edizioni.