Magdalo Mussio. Per non dimenticare

Versione stampabileSend to friendPDF version

Pensiero figurato di Magdalo Mussio

Magdalo Mussio (1925-2006) è stato un artista versatile, interprete e comprimario della complessa, straordinaria vicenda intellettuale del secondo Novecento.

Questo libro – Marginalia, edito da Quodlibet nel 2016 – ne ricostruisce il profilo e la ricerca attraverso contributi e testimonianze di studiosi ed esperti che hanno incrociato il suo percorso creativo: Paola Ballesi, Flavio Ermini, Filippo Mignini, Allì Caracciolo, Giorgio Zanchetti, Loretta Fabrizi, Roberto Cresti, Giorgio Bacci, Alessandra Fontanesi.

Il libro è curato con competenza e passione da Paola Ballesi che evidenzia come l’indagine di Mussio sia stata una pura meditazione gestuale. Il suo era propriamente un “pensiero figurato”, come ebbe a definirlo Gillo Dorfles.

Per noi di Anterem, Mussio fu un compagno di strada prezioso. Lo testimoniano lo spazio dato ai suoi lavori sulle pagine della nostra rivista; il Premio Lorenzo Montano che gli è stato conferito nel 2000; il libro pubblicato lo stesso anno nella collana “La ricerca letteraria” delle nostre edizioni, Visioni Altere, Erratica, con una postfazione di Giuliano Gramigna.