Libreria

Versione stampabileSend to friendPDF version

La parola poetica attribuisce alla riflessione un’incisiva forza critica nei confronti dei caratteri alienanti dell’esistenza, e impone di compiere fino in fondo lo sforzo di pensare oltre il tempo calcolatorio dell’economia e della tecnica.

Per la sua volontà di introdurci nello spazio di problemi che chiedono di essere portati alla luce, la parola poetica testimonia l’infrangersi di un’abitudine, l’abbandonare una dimora abituale.

In “Libreria” sono raccolte le novità editoriali che riteniamo rappresentative di questa esperienza. Si tratta di opere di poesia e di pensiero in cui è incessante il richiamo alla responsabilità che impone l’antidiscorso poetico.

Nel segnalare questi libri, intendiamo promuovere una scrittura e un pensare che non siano riducibili a un sistema già dato delle cose, ma che si protendano verso un nuovo inizio: quel “dire ulteriore” che la sesta serie della rivista “Anterem” si propone di enunciare e di approfondire.