Una premiazione virtuale: Maria Grazia Insinga legge “Tirrenide”