Giacomo Bergamini, La malattia delle parole

Versione stampabileSend to friendPDF version

La sezione “Biblioteca” si arricchisce di un nuovo libro on-line, nella ricorrenza del suo decennale:
La malattia delle parole di Giacomo Bergamini,
pubblicato nel 1997 nella collezione Limina.

Scarica il libro [PDF 9.54MB]
Giacomo BergaminiGiacomo Bergamini (1945-2004)Giacomo Bergamini è uno dei poeti più significativi della seconda metà del Novecento.

Lo testimoniano le raccolte di poesia Hiatus (1980), Il martello di Faust (1983), 8 poesie sulla paura (con Giorgio Guglielmino, 1996), La malattia delle parole (1997), oltre ai numerosi testi pubblicati, soprattutto tra gli anni Settanta e Ottanta, in riviste, antologie e quaderni collettivi.

Formatosi alla scuola di Adriano Spatola – in quella straordinaria officina poetica che è stata “Tam-Tam” -, Bergamini ha poi fatto parte per oltre vent’anni della redazione della nostra rivista, collaborandovi fino agli ultimi giorni di vita con una ricerca verbale dolorosa e personalissima, che lasciava affiorare il lato oscuro – maudit, se vogliamo - della poetica di “Anterem”.

Al piacere della lettura aggiungiamo quello di riascoltare la voce di Giacomo.

Per l'ascolto del documento (comparsa delle icone) potrebbe essere necessario attendere alcuni secondi.